Trio-Johannes_bassa
13793695014_11b7cc06f1_o
13775919695_f96318d496_o
13793718434_6bdbbdfa5a_o
14849313704_82e277975d_o
12742839803_307c1ce3b7_o
14272513000_b309cf6c7b_o
14258510277_b27639c971_o
14885017895_0234486e17_o
Previous Next Play Pause
Trio-Johannes_bassa Trio-Johannes_bassa
13793695014_11b7cc06f1_o 13793695014_11b7cc06f1_o
13775919695_f96318d496_o 13775919695_f96318d496_o
13793718434_6bdbbdfa5a_o 13793718434_6bdbbdfa5a_o
14849313704_82e277975d_o 14849313704_82e277975d_o
12742839803_307c1ce3b7_o 12742839803_307c1ce3b7_o
14272513000_b309cf6c7b_o 14272513000_b309cf6c7b_o
14258510277_b27639c971_o 14258510277_b27639c971_o
14885017895_0234486e17_o 14885017895_0234486e17_o
borse di studio

Cristina Cattarello

Strumento: Pianoforte

Borsa di studio dal 1990 al 1993

Scuola frequentata con la borsa di studio: Lezioni di accompagnamento liederistico con Norman Shetler a Vienna

Cristina Cattarello ha compiuto studi musicali e umanistici, diplomandosi in pianoforte al Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Torino con il massimo dei voti e la lode e laureandosi in Lettere Moderne presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Torino a pieni voti assoluti. Ha perfezionato gli studi pianistici all’Accademia Chigiana di Siena e quindi, interessata al repertorio liederistico tedesco, ha seguito i corsi tenuti da Erik Werba al Teatro Comunale di Carpi e successivamente, con una borsa di studio della De Sono, si è perfezionata a Vienna con Norman Shetler.

Ha infine completato il suo iter formativo seguendo il corso di formazione professionale per operatore musicale presso il Centro di ricerca e di sperimentazione per la didattica musicale di Fiesole, volto alla preparazione nell’ambito dell’organizzazione e del management dell’attività musicale, pubblicando sulla rivista del Centro stesso, «Quaderni di beQuadro», il contributo dal titolo La figura dell’accompagnatore pianistico.

Grazie alla sua formazione ha svolto, e svolge tuttora, attività in campo musicologico, artistico, organizzativo e letterario, ricordando, tra le più significative, le collaborazioni con Ferrara Musica alle produzioni dirette da Claudio Abbado, con l’Università di Torino, con l’Istituto Austriaco di Cultura, con l’Indiana University e con la casa editrice Liber Faber per la quale cura la collana L’Antico incontra il Moderno.