Trio-Johannes_bassa
13793695014_11b7cc06f1_o
13775919695_f96318d496_o
13793718434_6bdbbdfa5a_o
14849313704_82e277975d_o
12742839803_307c1ce3b7_o
14272513000_b309cf6c7b_o
14258510277_b27639c971_o
14885017895_0234486e17_o
Previous Next Play Pause
Trio-Johannes_bassa Trio-Johannes_bassa
13793695014_11b7cc06f1_o 13793695014_11b7cc06f1_o
13775919695_f96318d496_o 13775919695_f96318d496_o
13793718434_6bdbbdfa5a_o 13793718434_6bdbbdfa5a_o
14849313704_82e277975d_o 14849313704_82e277975d_o
12742839803_307c1ce3b7_o 12742839803_307c1ce3b7_o
14272513000_b309cf6c7b_o 14272513000_b309cf6c7b_o
14258510277_b27639c971_o 14258510277_b27639c971_o
14885017895_0234486e17_o 14885017895_0234486e17_o
borse di studio

Filippo Ansaldi

Strumento: Sassofono

Borsa di studio dal 2016 al 2016

Scuola frequentata con la borsa di studio: Conservatorio di Santa Cecilia

Filippo Ansaldi si è diplomato in sassofono nel 2012 presso il Conservatorio "Giuseppe Verdi" di Torino nella classe di Pietro Marchetti, sotto la cui guida ha poi frequentato il biennio di II livello laureandosi con il massimo dei voti e la lode. Ha frequentato masterclasses con Daniel Gauthier, Gavino Murgia, Michele Rabbia, Giovanni Falzone, Michel Godard. Nel 2016, con il sostegno della De Sono, ha frequentato il Master di II livello in Interpretazione della Musica Contemporanea al Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma con Enzo Filippetti.

Si esibisce in diverse formazioni sassofonistiche, quali il duo (in cui approfondisce il repertorio contemporaneo), il quartetto e l'ensemble, con il quale ha eseguito concerti per i Musei Vaticani, Mito Settembre Musica, la Reggia di Venaria Reale e ha registrato presso gli studi di Radio Vaticana. Collabora stabilmente con l'Orchestra di fiati "Antiche Contrade" di Cuneo, con "Folkestra" e con l’Orchestra “Bartolomeo Bruni” di Cuneo. Dal 2013 è Direttore della Banda "Silvio Pellico" di Boves e docente di Sassofono presso l'Istituto Musicale di Boves (CN).

Nel 2013 è stato premiato con la borsa di studio straordinaria "Walter Baldasso"; nel 2014 ha vinto il secondo premio al Concorso Internazionale di Cortemilia (CN), nella sezione musica da camera, e nel 2015 si è aggiudicato il premio "Daniele Damiano", destinato ai migliori studenti delle classi di strumento a fiato.