Tesi

Casella, Parigi e la guerra

Casella, Parigi e la guerra

Inquietudini moderniste da 'Notte di maggio' a 'Elegia eroica'


Autore: Francesco Fontanelli

Editore: De Sono / Albisani

Anno di pubblicazione: 2015

ISBN: 978-88-95803-23-4

Pagine: 281

Prezzo di copertina: € 22

Gli ultimi anni del soggiorno parigino (1912-1914) segnano per Alfredo Casella l’incontro con i linguaggi delle avanguardie. Se la via atonale di Schönberg attrae, è soprattutto il Sacre di Stravinskij a dettare i termini di una precipua dialettica tra innovazione e classicismo: superati i retaggi tardoromantici e il rischio di impressionistiche dissolvenze, il compositore torinese impianta il suo progetto di «musica modernamente italiana». Per l’indagine di questo nodo storiografico il volume propone una nuova angolatura: piani di lavoro autografi, materiali inediti conservati nel Fondo Casella della Fondazione Cini concorrono a delineare caratteri e ragioni della ‘svolta modernista’, che trova il suo epicentro in Notte di maggio ed Elegia eroica. Di queste opere della crisi, maturate sul crinale drammatico del Primo conflitto mondiale, si dà per la prima volta organica analisi.

 

Il volume sarà presentato il 22 ottobre 2015 alle 17 presso il Circolo dei Lettori (Via Bogino 9, Torino).

Insieme all'autore interverranno il prof. Giorgio Pestelli e il prof. Andrea Malvano.