Concerto30Anni
archi de sono
brahmsilprogressivo
Previous Next Play Pause
Concerto30Anni Concerto30Anni
archi de sono archi de sono
brahmsilprogressivo brahmsilprogressivo
concerti
Archivio concerti
Giovedì, 13 Ottobre 2016 10:45

Novecento alla chitarra

Pietro Locatto chitarra

Rebecca Viora flauto

Filippo Tortia violoncello

 

Agustín Barrios Mangoré (1868-1944)

Preludio in do - Mazurka apasionada - El ultimo tremolo

Joaquín Rodrigo (1901-1999)

Invocación y Danza

Manuel de Falla (1876-1946)

Sei canzoni popolari spagnole per violoncello e chitarra

Tōru Takemitsu (1930-1996)

Toward the sea per flauto e chitarra

Ástor Piazzolla (1921-1992)

da Histoire du Tango:

Bordel 1900

Café 1930

per flauto e chitarra

Mario Castelnuovo-Tedesco (1895-1968)

El sueño de la razón produce monstruos

Johann Sebastian Bach (1685-11750)

Ciaccona BWV 1004 (trascrizione di A. Segovia)

 

Ingresso libero

 

Scarica il programma di sala

Lunedì, 02 Novembre 2015 10:34

A Maria

Archi De Sono

Alessandro Moccia primo violino concertatore

Valentina Valente soprano

Katja De Sarlo mezzosoprano

Franz Schubert (1797-1828)

Salve Regina per soprano e archi

Giuseppe Verdi (1813-1901)

Ave Maria sopra una scala enigmatica per archi

Giovanni Battista Pergolesi (1710-1736)

Stabat Mater per soprano, mezzosoprano e archi

 

Ingresso libero

 

Scarica il programma di sala

Giovedì, 05 Novembre 2015 00:00

Vincenzo Atanasio

Ha iniziato gli studi in tenera età, sotto la guida dello zio Paolo Reale, proseguendo poi all’Istituto Musicale «Giuseppe Privitera» di Siracusa. A diciassette anni è stato ammesso al triennio accademico di tromba nella classe di Antonio Torrisi presso il Conservatorio «Vincenzo Bellini» di Catania, per poi trasferirsi al Conservatorio «Giuseppe Verdi» di Torino sotto la guida di Paolo Russo, dove ha conseguito la laurea di primo livello con il massimo dei voti e sta attualmente frequentando il biennio di specializzazione. Ha preso parte a diversi gruppi cameristici, suonando spesso in duo tromba e pianoforte, e ha collaborato con le orchestre giovanili e le brass band dei Conservatori di Catania e di Torino. Ha partecipato a diverse masterclass di perfezionamento di tromba insieme a insegnanti del calibro di Roger Delmotte, Max Sommerhalder, Kristian Steenstrup. Ha preso parte al progetto dell’orchestra «Falcone e Borsellino», ideato dalla fondazione “La città invisibile” e basato sul metodo del venezuelano Abreu.

 

Borsa di studio assegnata per l'anno accademico 2015-2016, in collaborazione con il Conservatorio "Giuseppe Verdi" di Torino e con il sostegno della Compagnia di San Paolo

Giovedì, 05 Novembre 2015 00:00

Elisa Maccarrone

Nata ad Aosta nel 1995, intraprende lo studio del flauto all’età di 11 anni. Nel 2015 si diploma con il massimo dei voti e la lode, presso l’Istituto Musicale Pareggiato della Valle d’Aosta, sotto la guida di Michele Mo. Si diploma nel 2014 al Liceo Linguistico «Binel-Viglino» di Verrès e attualmente frequenta il secondo anno del corso di laurea triennale in Scienze Internazionali, dello Sviluppo e della Cooperazione presso l'Università degli Studi di Torino.

Si è esibita nell’ambito della Rassegna “Jeudi du Conservatoire” dell'Istituto Musicale di Aosta e ha suonato con diverse compagini orchestrali, tra cui l’Orchestre d’Harmonie du Val d’Aoste e l’Orchestra “Arsnova”. Ha partecipato alle masterclass di Paolo Taballione, Gregorio Tuninetti e Maria Siracusa. È iscritta al biennio di flauto presso il Conservatorio Statale «Giuseppe Verdi» di Torino.

 

Borsa di studio assegnata per l'anno accademico 2015-2016, in collaborazione con il Conservatorio "Giuseppe Verdi" di Torino e con il sostegno della Compagnia di San Paolo

Lunedì, 30 Novembre 2015 00:00

Premio Renzo Giubergia 2015

Premio Renzo Giubergia

III Edizione

al violinista Daniil Bulayev

 

Archi De Sono orchestra da camera

Roberto Righetti primo violino concertatore

Daniil Bulayev violino

 

Wolfgang Amadeus Mozart (1756-1791)

Concerto per violino in sol maggiore KV 216

Franz Waxman (1906-1967)

Carmen Fantasy

Wolfgang Amadeus Mozart (1756-1791)

Sinfonia in sol minore KV 183

 

Ingresso libero

 

Scarica il programma di sala

Mercoledì, 23 Settembre 2015 00:00

Casella, Parigi e la guerra

Gli ultimi anni del soggiorno parigino (1912-1914) segnano per Alfredo Casella l’incontro con i linguaggi delle avanguardie. Se la via atonale di Schönberg attrae, è soprattutto il Sacre di Stravinskij a dettare i termini di una precipua dialettica tra innovazione e classicismo: superati i retaggi tardoromantici e il rischio di impressionistiche dissolvenze, il compositore torinese impianta il suo progetto di «musica modernamente italiana». Per l’indagine di questo nodo storiografico il volume propone una nuova angolatura: piani di lavoro autografi, materiali inediti conservati nel Fondo Casella della Fondazione Cini concorrono a delineare caratteri e ragioni della ‘svolta modernista’, che trova il suo epicentro in Notte di maggio ed Elegia eroica. Di queste opere della crisi, maturate sul crinale drammatico del Primo conflitto mondiale, si dà per la prima volta organica analisi.

 

Il volume sarà presentato il 22 ottobre 2015 alle 17 presso il Circolo dei Lettori (Via Bogino 9, Torino).

Insieme all'autore interverranno il prof. Giorgio Pestelli e il prof. Andrea Malvano.

Venerdì, 01 Gennaio 1988 00:00

Antonello Manacorda

Nato a Torino nel 1970, si è diplomato al Conservatorio "Giuseppe Verdi" sotto la guida di Sergio Lamberto con il massimo dei voti. Con il sostegno di una borsa di studio pluriennale della De Sono ha studiato con Herman Krebbers, Eduard Schmieder e Franco Gulli.

Nel 1994 è stato scelto da Claudio Abbado come violino di spalla della Gustav Mahler Jugendorchester ed è stato poi fondatore, Konzertmeister e vicepresidente della Mahler Chamber Orchestra.

La De Sono ha sostenuto il suo desiderio di dedicarsi alla direzione d'orchestra con una nuova borsa di studio grazie alla quale ha frequentato i corsi di Jorma Panula a Helsinki.

Dopo aver ricoperto la carica di Direttore Musicale dell’Orchestra de “I Pomeriggi Musicali” di Milano, Antonello Manacorda è attualmente Direttore Principale della Kammerakademie di Postdam e dell’Het Gelders Orkest in Olanda con le quali appare regolarmente alla Philharmonie e alla Konzerthaus di Berlino e al Concertgebouw di Amsterdam.

Ha diretto numerose orchestre, tra cui Mahler Chamber Orchestra, Frankfurt Radio Symphony, Tapiola Sinfonietta, BBC Philharmonic, Sydney Symphony, Stavanger Symphony, Orchestra del Teatro La Fenice, Orchestra della Svizzera Italiana, Lausanne Chamber Orchestra, Zürich Chamber Orchestra, Scottish Chamber Orchestra, Orchestra of Scottish Opera, Swedish Chamber Orchestra, Orchestre de Chambre de Paris, Hamburger Symphoniker, Staatskapelle Weimar.

Attivo anche in campo operistico, ha collaborato con il Maggio Musicale Fiorentino, il Teatro Arcimboldi di Milano, il Teatro San Carlo di Napoli e per numerose produzioni del Teatro La Fenice di Venezia.

Lunedì, 18 Aprile 2016 00:00

La De Sono per Polincontri Classica

Concerto realizzato in collaborazione con Polincontri Classica

 

Carlotta Conrado violino

Paolo Vuono violino

Francesco Vernero viola

Martina Anselmo viola

Eduardo Dell'Oglio violoncello

Amedeo Fenoglio violoncello

 

Erwin Schuloff (1894-1942)

Sestetto per archi

Pëtr Il'ič Čajkovskij (1840-1893)

Souvenir de Florence per sestetto d'archi

 

Ingresso libero

 

Scarica il programma di sala

Martedì, 30 Giugno 2015 02:00

Water Music

Fondazione Renzo Giubergia

Archi De Sono orchestra da camera

Roberto Righetti primo violino concertatore

Georg Friedrich Händel (1685-1759)

Water Music - Suite n. 2 in re maggiore HWV 349

Water Music - Suite n. 3 in sol maggiore HWV 350

Franz Joseph Haydn (1732-1809)

Sinfonia in la maggiore n. 87 Hob.I:87

 

Concerto all'aperto a ingresso libero

Non sono previsti posti a sedere

Martedì, 15 Marzo 2016 01:00

Jazz Suite

Kolja Blacher violino

Jens-Peter Maintz violoncello

Thomas Hoppe pianoforte

Raymond Curfs percussioni

Claudio Estay percussioni

Mark Haeldermans percussioni

 

Steve Reich (1936)

Music for Pieces of Wood per percussioni sole

Dmitrij Šostakovič (1906-1975)

Jazz Suite n. 2

(arr. di O. Cruixent, su commissione degli Amici della Musica di Firenze)

Sinfonia n. 15 (arr. di A. Pushkarev)

 

Ingresso libero

 

Scarica il programma di sala