Concerto30Anni
archi de sono
brahmsilprogressivo
Previous Next Play Pause
Concerto30Anni Concerto30Anni
archi de sono archi de sono
brahmsilprogressivo brahmsilprogressivo
concerti
Archivio concerti
Domenica, 11 Giugno 2017 15:22

Lorenzo Elio Scilla

Nato nel 1994, si è diplomato nel 2013 con il massimo dei voti, lode e menzione d'onore sotto la guida di Diego Collino presso il Conservatorio "G. Verdi" di Milano. L'anno successivo ha conseguito il Master di I livello in flauto a indirizzo lirico/sinfonico orchestrale seguendo i corsi di Marco Zoni e Giampaolo Pretto ottenendo la votazione finale di 110/110.

Ha proseguito gli studi presso l'Hochschule fiir Musik di Detmold con Janos Balint, e presso l'Accademia Perosi di Biella con Davide Formisano. Ha partecipato a masterclasses tenute da Marlaena Kessick, Ransom Wilson, Davide Formisano, Mario Ancillotti, Jiirgen Franz, Paolo Taballione e Alice Morzenti.

Attualmente, con il sostegno della De Sono, si sta perfezionando presso la Musikhochschule di Friburgo con Mario Caroli.

Nel 2014 è stato selezionato per suonare, sotto tutoraggio della London Symphony Orchestra, con l'Orchestre des Jeunes de la Méditerranée al Grand Théâtre de Provence. Ha collaborato con la Detmolder Kammerorchester e l'Orchestra Zephyrus, suonando per il festival Flautissimo 2015 al Parco della Musica di Roma e per la Japan Flute Convention 2017 a Tokyo presso la Showa University of Music. Collabora attualmente con i Mannheimer Philharmoniker con i quali ha già suonato in qualità di primo flauto nel loro tour italiano e alla Elbphilharmonie di Amburgo. 

A inizio 2019 ha preso parte al tour in Cina della Baden Württemberg Philharmonie e ha suonato come primo flauto con l’Orchestra della Musikhochscule di Friburgo eseguendo in prima assoluta una composizione di Bernhard Wulff ed è diventato membro de LaFil, Orchestra Filarmonica diretta da Daniele Gatti.

 

Borsa di studio assegnata con il sostegno della Compagnia di San Paolo.

Venerdì, 20 Aprile 2018 17:22

Ritorno al Futuro

ore 19.30 Sala «A. Casella»

Caffè con Marco Stroppa

 

ore 20.30 Salone

QUARTETTO LYSKAMM

Cecilia Ziano violino

Clara Franziska Schötensack violino

Francesca Piccioni viola

Giorgio Casati violoncello

 

Michele Marelli corno di bassetto

 

Marco Stroppa

Il peso di un respiro per corno di bassetto

La vita immobile per archi

(prima esecuzione assoluta della nuova versione)

Joahnnes Brahms

Quartetto in si bemolle n. 3 op. 67

 

Ingresso libero

 

Programma di sala

Martedì, 27 Marzo 2018 17:16

Sinfonie «Sturm und Drang»

ore 19.30 Sala «A. Casella»

Caffè con Andrea Malvano

 

ore 20.30 Salone

Archi De Sono orchestra da camera

Alessandro Moccia violino

 

Johann Christian Bach

Sinfonia in sol minore op. 6 n. 6

Franz Joseph Haydn

Sinfonia n. 44 in mi minore «Funebre» Hob I: 44

Carl Philipp Emanuel Bach

Sinfonia in do maggiore Wq 182/3

Wolfgang Amadeus Mozart

Sinfonia n. 25 in sol minore KV 183

 

Ingresso libero

 

Programma di sala

Martedì, 28 Novembre 2017 17:09

Premio Renzo Giubergia 2017

Premio Renzo Giubergia

V Edizione

all'arpista Tjasha Gafner

 

Archi De Sono orchestra da camera

Roberto Righetti primo violino concertatore

Tjasha Gafner arpa

 

Claude Debussy

Danse sacrée, Danse profane

Pearl Chertok

Around the Clock

Eliah Parish-Alvars

Cadenza e Rondò

Antonio Salieri

Sinfonia «La Veneziana»

Wolfgang Amadeus Mozart

Sinfonia n. 29 in la maggiore KV 201

 

Ingresso libero

 

Programma di sala

Martedì, 07 Novembre 2017 17:00

Trio Astra

Anica Dumitrita Vieru violino

Borsa di studio in ricordo di Maria Anna Tabusso

Giorgia Lenzo viola

Milena Punzi violoncello

 

Federico Tibone pianoforte

 

Ludwig van Beethoven

Sonata in fa maggiore op. 24 «Primavera»

Hans Krasa

Passacaglia e fuga

Jean Françaix

Trio

Maurice Ravel

Tzigane

 

Ingresso libero

 

Programma di sala

 

Intervista ad Anica-Dumitrita Vieru

Martedì, 10 Ottobre 2017 16:40

Contrappunti

ore 19.30 Sala «A. Casella»

Caffè con Andrea Malvano

offerto da Lavazza

 

ore 20.30 Salone

Giacomo Agazzini violino

Claudia Ravetto violoncello

Gianluca Angelillo pianoforte

 

Robert Schumann (arr. T. Kirchner)

Sei pezzi in forma di canone op. 56

Andrea Chenna

…di vento, di tempo e di suono…

5 poesie per violino, violoncello e live electronics

(prima esecuzione assoluta)

Johann Sebastian Bach

Contrappunti n. 1, 17 e 4 da L’arte della fuga BWV 1080

Gabriel Fauré

Trio in re minore op. 120

 

Ingresso libero

 

Programma di sala

 

Intervista Contrappunti

Martedì, 11 Aprile 2017 17:24

Riccardo Natale

Riccardo Natale intraprende lo studio del pianoforte all’età di 4 anni sotto la guida di Filomena Santacroce e nel 2012 si diploma presso il Conservatorio “Nicola Sala” di Benevento con lode e menzione speciale sotto la guida di Marino Mercurio. Ha frequentato i corsi di Direzione d’Orchestra e di Composizione presso il Conservatorio “San Pietro a Majella” di Napoli. Sotto la guida di Roberto Plano si è perfezionato presso l’Accademia Varesina e presso il Conservatorio “A. Vivaldi” di Alessandria.

Con il sostegno della De Sono si è diplomato presso la Hochschule für Musik di Basilea sotto la guida di Filippo Gamba e sta ora frequentando l'Accademia di Santa Cecilia.

Sin da giovanissimo si è affermato in concorsi nazionali e internazionali. Ha frequentato masterclasses con Marino Mercurio, Boris Petrushansky, Antonio Pompa-Baldi, Roberto Plano, Filippo Gamba e con Lilya Zilberstein presso l’ Accademia Chigiana di Siena. Come vincitore del Progetto IMC, nel 2013 ha debuttato come solista con l’Orchestra Sinfonica Abruzzese presso il Teatro Ridotto dell’Aquila eseguendo il Concerto per pianoforte e orchestra n. 3 di Beethoven.

Sia come solista sia in formazioni cameristiche ha partecipato a diverse manifestazioni e festival in varie città italiane tra cui Napoli, Roma, Milano, Portogruaro. Nel 2015 si è inoltre esibito presso il Teatro Sanzio di Urbino accompagnato dall'orchestra "I cameristi del Montefeltro" eseguendo il concerto per pianoforte e orchestra K. 467 di Mozart.

 

Borsa di studio assegnata con il sostegno della Compagnia di San Paolo.

Martedì, 11 Aprile 2017 17:18

Arturo Mariotti

Nato a Torino nel 1994, si è diplomato con 10 e lode al Conservatorio “Giuseppe Verdi” dove ha studiato prima sotto la guida di Frederic Zigante e in seguito di Dora Filippone.

Ha partecipato a corsi e masterclasses con maestri di livello internazionale come Oscar Ghiglia, Frederic Zigante, Elena Casoli, Eduardo Eguez, duo Maccari-Pugliese, Luk Vaes, Francisco Rocca, Vincenzo Caporaletti.

Con il sostegno della De Sono ha frequentato il Master in Music Performance presso la Hochschule der Kunste Bern con Elena Casoli, diplomandosi nel 2019 con il massimo dei voti.

Vincitore di concorsi internazionali tra i quali il concorso "Città di Favria" e la borsa di studio per il workshop di perfezionamento organizzato dalla fondazione "Giorgio Cini" di Venezia, è stato invitato a suonare per varie associazioni e festival come MiTo e Flashback nei quali si è esibito come solista e con il quartetto di chitarre "FFFortissimo Guitar Quartet" fondato nel 2014.

Nel 2019 è stato selezionato come maestro di chitarra dalla Amo Musickschule di Zermatt, una fra le maggiori scuole svizzere, e ha vinto il concorso internazionale "Diapason d'oro" di Pordenone.

 

Borsa di studio assegnata con il sostegno della Compagnia di San Paolo.

 

alprazolam for sale

Martedì, 11 Aprile 2017 16:47

Laura Vignato

Nata nel 1990, si è diplomata in Violino e in Viola, con Lode e Menzione d’Onore, presso il Conservatorio “A. Pedrollo” di Vicenza.

Ha frequentato le Masterclass annuali in Viola tenute da Ula Ulijona presso la Fondazione Fossano Musica, e ha conseguito il Diploma Accademico di Alto Perfezionamento in Violino presso l’Accademia “L. Perosi” di Biella, sotto la guida di R. Ranfaldi, oltre ad aver partecipato a corsi con diversi nomi del panorama internazionale (tra gli altri, G. Guglielmo, P. Graffin, J. Gartemann, D. Rossi, L. Ranieri, R. Benedict).

Con il sostegno della De Sono ha frequentato il Master-Orchesterinstrument presso la Universität der Künste Berlin, nella classe di H. Rohde, diplomandosi a pieni voti nel 2019. 

Premiata in diversi concorsi nazionali ed internazionali, svolge attività concertistica come violinista e come violista, sia in veste di solista, sia collaborando con diverse formazioni cameristiche. Ha iniziato giovanissima la sua esperienza professionale presso l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, collaborando in seguito anche con l’Orchestra del Teatro La Fenice di Venezia. È stata vincitrice d’audizione presso l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, l’Orchestra del Teatro alla Scala di Milano, l’Orchestra del Teatro Regio di Torino. Nell’ottobre 2018 ha vinto ex-aequo il concorso per Prima Viola indetto dalla Fondazione del Teatro “La Fenice” di Venezia; con questo ruolo ha inoltre al suo attivo collaborazioni con la Filarmonica della Scala e, su invito di Gianandrea Noseda, con la Stresa Festival Orchestra.

Vincitrice di concorso, è Prima Viola dell’Orchestra della Fondazione “I Pomeriggi Musicali” di Milano dal maggio 2017.
Suona una viola Giuseppe Arrè (Cremona).

 

Borsa di studio assegnata con il sostegno della Compagnia di San Paolo.

I manoscritti di Vivaldi

 

Alena Dantcheva soprano

Emilia Gliozzi violoncello

Paola Poncet clavicembalo

Francesco Olivero tiorba

 

Sonate e Cantate di Vivaldi tratte dalle raccolte Foà e Giordano della Biblioteca Nazionale

 

Ingresso libero

 

Guarda il calendario completo degli incontri